rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Cronaca San Severo

Rinvenuto cadavere nelle campagne di San Severo, forse malore dopo litigio

Il corpo del 49enne Valentin Ivanov è stato ritrovato senza vita sotto un albero di ulivo in un casolare della statale 16 vicino San Severo. Le indagini sono state avviate dai carabinieri

Sarà l'esame autoptico - la cui data non è stata decisa - a stabilire con certezza le cause della morte di Valentin Ivanov, il bracciante agricolo 49enne di nazionalità bulgara in Italia insieme con uno dei figli per i lavori stagionali in agricoltura, il cui cadavere è stato trovato sotto un albero di ulivo nelle campagne di San Severo sulla statale 16.

Secondo una prima ispezione cadaverica effettuata dal medico legale, la morte dovrebbe risalire a venerdì scorso. La vittima, contrariamente a quello che si era pensato nell'immediatezza del ritrovamento, non presenta fratture e neanche contusioni.

Il viso e la testa dell'uomo erano gonfi e ricoperti da sangue e questo avrebbe tratto in inganno gli inquirenti giunti sul posto che avevano ipotizzato l'uccisione del bulgaro.

E' stato confermato comunque che prima del decesso ci sarebbe stato un litigio con una o più persone della stessa nazionalità, ma al momento non si può legare il diverbio al decesso.

A quanto si è saputo, sembra anche che la vittima avesse problemi cardiocircolatori e questa circostanza potrebbe aver causato un malore.


(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rinvenuto cadavere nelle campagne di San Severo, forse malore dopo litigio

FoggiaToday è in caricamento