rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca Cep / Viale Virgilio

L’insegna di un hotel unica luce in nove mesi di buio pesto

Viale Virgilio e via Gennaro Buono completamente al buio da nove mesi. I proprietari de 'La Villa dei Gourmets' e i residenti della zona chiedono spiegazioni

Nove mesi al buio e all’orizzonte nessuna soluzione. Nove lunghi mesi, travagliati, lunghi quanto un parto. Ai residenti di viale Virgilio e di via Gennaro Buono, da circa 300 giorni al calar del sole sale la tristezza di vedere la zona completamente al buio. Questo, nonostante le ripetute segnalazioni fatte al Comune e ai tecnici Enel.

A giugno scorso l’allora assessore Giovanni De Rosa – nel confermare finanziamenti a riguardo per 600mila euro – in merito al fenomeno dei furti di cavi di rame, in un’intervista video rilasciata al consigliere comunale Vincenzo Rizzi spiegava i motivi dei ritardi dei lavori, “voluti a tutela della gestione dei denari dei cittadini” disse.

Non avrebbe avuto senso, cioè, ripristinare quei tipi di cavi nell’immediato, con il rischio che potessero essere nuovamente asportati. Inoltre, l’ex assessore ai Lavori pubblici, rivelò di aver studiato due sistemi per dissuadere i ladri dal compiere i furti: in alcune zone sarebbero stati impiantati cavi di alluminio, mentre in altre aree sarebbe stato garantito un sistema di prevenzione dei furti, il più efficace rispetto alle risorse disponibili.

Da giugno ad oggi sono trascorsi altri due mesi ma ad illuminare le vie non resta che la sola insegna dell’Hotel ‘La villa dei Gourmets’, i cui proprietari denunciano i problemi che il buio arreca alle attività commerciali della zona, compreso il loro albergo-ristorante. Le salatissime tasse evidentemente non bastano a garantire un adeguato servizio. L’insegna di un hotel unica luce in nove mesi di buio pesto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’insegna di un hotel unica luce in nove mesi di buio pesto

FoggiaToday è in caricamento