Cronaca Spiazzo Mons. Aquilino

Mons. Aquilino, lo spiazzo delle vie del centro storico dimenticato

Pessime le condizioni del manto stradale dello spiazzo dedicato Mons. Mario Aquilino. De Vito a Landella: “Hai cambiato tre assessori ai lavori pubblici e di lavori manco l’ombra”

La situazione in cui versa lo spiazzo dedicato a mons. Mario Aquilino, già Largo Civitella, sono davvero pessime. Le preoccupazioni espresse nel dicembre del 2014 dall’Adiconsum – circa le pessime condizioni del manto stradale, dal piazzale ai tre archi, una delle vie più importanti del centro storico frequentata peraltro dagli studenti universitari di Lettere e Beni Culturali – finora non hanno trovato alcuna risposta. A nulla sono servite le numerose segnalazioni e proteste.

L’ultima in ordine di tempo è di Francesco Paolo De Vito, promotore nell’aprile 2014 di un convegno sulla figura del prelato organizzato con la Fondazione Banco del Monte e la parrocchia San Tommaso presso la sala ‘Rosa del Vento’. L’ex assessore della giunta Ciliberti ed ex consigliere comunale con l’amministrazione Mongelli, si rivolge così al sindaco di Foggia: “Nonostante hai cambiato tre assessori ai lavori pubblici, di lavori manco l'ombra. Eppure c'è una delibera della giunta Mongelli per il ripristino totale della piazza, già finanziata”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mons. Aquilino, lo spiazzo delle vie del centro storico dimenticato

FoggiaToday è in caricamento