menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Corpo Forestale dello Stato

Corpo Forestale dello Stato

Bracconaggio, deferiti per attività venatoria illecita in area protetta

Sono stati posti sotto sequestro due fucili,munizioni calibro 12 e altri strumenti. I tre sono stati scoperti all'interno del Parco Nazionale del Gargano, tra Cagnano, Carpino, Ischitella e Vico del Gargano

Gli agenti del Corpo Forestale della Foresta Umbra e di Cagnano Varano hanno intercettato e scoperto tre soggetti esercitare attività venatoria illecita all’interno dell’area protetta del Parco Nazionale del Gargano, tra Cagnano, Carpino, Ischitella e Vico del Gargano.

Nel blitz, disposto dal Coordinamento Territoriale per l’Ambiente della Forestale di Monte Sant’Angelo, sono stati posti sotto sequestro due fucili, un centinaio di munizioni calibro 12 e altri strumenti.

I tre sono stati deferiti all’autorità giudiziaria per attività venatoria illecita in area protetta.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento