Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Rignano Garganico

Rignano Garganico: aggrediscono bracciante e gli portano via il furgone. Tre arresti

In manette tra cittadini rumeni: dovranno rispondere di rapina aggravata e porto e detenzione di armi da taglio ed oggetti contundenti

Con l’accusa di rapina aggravata e porto e detenzione di armi da taglio ed oggetti contundenti, i carabinieri di Rignano Garganico hanno arrestato tre cittadini rumeni, tutti incensurati, che dovranno rispondere del furto di un furgone ai danni di un loro connazionale.

Il fatto è accaduto in località “Coppa del Vento”. Qui, lungo la strada provinciale 25, i tre hanno assaltato il furgone del loro connazionale, che stava rientrando a casa per il pranzo. Gli arrestati, a bordo di due autovetture, hanno bloccato la vittima ponendosi, con i loro mezzi, avanti e dietro il furgone, in modo da costringerlo a fermarsi. Scesi dai veicoli e dietro la minaccia di un coltello ed un bastone hanno costretto la vittima a lasciare il furgone. Impaurito per l’accaduto il rapinato è fuggito per le campagne circostanti fino a quando, giunto in un uliveto, ha chiesto aiuto al 112.

Le indagini e ricerche svolte dai carabinieri della compagnia di San Giovanni Rotondo e della Stazione di Rignano hanno consentito di identificare ed arrestare i rapinatori individuati nelle campagne tra Rignano Garganico ed Apricena. Si tratta di Vasile Avram, 44enne, del figlio Cristian, 25enne e di Cristian Bobby Galambita, 20enne. Il veicolo è stato restituito al legittimo proprietario.

FOTO | Rapina furgone a Rignano: gli arrestati

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rignano Garganico: aggrediscono bracciante e gli portano via il furgone. Tre arresti

FoggiaToday è in caricamento