rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca San Nicandro Garganico / Via Alfredo Casella

San Nicandro, bottino ricco per la rapina al portavalori: in tre fuggono con 180mila euro

I malviventi sono piombati alle spalle delle guardie giurate che stavano consegnando dei plichi di denaro destinati agli uffici postali. Sull'accaduto indagano i carabinieri che hanno recuperato il mezzo usato per l'assalto

Bottino ricco, quello della rapina messa a segno questa mattina, a San Nicandro Garganico. Circa 180mila euro la somma asportata dal commando armato che, in pieno giorno, ha assaltato un portavalori dell'istituto 'Ivri', dinanzi alle Poste Centrali di via Casella.

Ad agire, almeno tre persone incappucciate e armate di kalashnikov, che sono piombate alle spalle delle guardie giurate, mentre queste ultime stavano consegnando dei plichi di denaro negli uffici postali. I vigilantes sono stati minacciati dai rapinatori, che - armi in pugno - non hanno esitato ad esplodere anche alcuni colpi in aria a scopo intimidatorio.

Per lo spavento, una guardia giurata ha accusato un malore ed è stata soccorsa dal personale del 118. Sull'accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri, che stanno visionando le immagini delle telecamere situate nei pressi delle Poste e lungo la via di fuga dei malviventi. Il mezzo utilizzato dai rapinatori - un Suv - è stato trovato bruciato nelle campagne di Torre Mileto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Nicandro, bottino ricco per la rapina al portavalori: in tre fuggono con 180mila euro

FoggiaToday è in caricamento