Cronaca Cagnano Varano

Raccoglie petardo inesploso, 14enne perde la mano: l’incidente a Cagnano

I medici dell'ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo non ha potuto far altro che amputargli la mano

Si allunga la lista dei feriti a causa dei “botti” di Capodanno. L’ultimo in ordine di tempo è un 14enne di Cagnano Varano che, ieri sera, ha raccolto da terra un petardo inesploso. Il ragazzo è rimasto ferito dall’improvvisa deflagrazione del petardo che gli ha causato la perdita di una mano.

Il ragazzo è stato subito soccorso dai sanitari del 118, che - data la gravità delle ferite - lo hanno trasportato all’ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo. Purtroppo, i medici non hanno potuto fare altro che amputare la mano compromessa. Sull’accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri.

Oltre al 14enne, altre persone sono rimaste ferite nel Foggiano maneggiando fuochi pirotecnici. I più gravi sono un 60enne di Torremaggiore, rimasto ferito al volto e ustionato in più parti del corpo, ed un 35enne di Vieste che ha riportato gravi lesioni alla mano destra. Entrambi sono rimasti feriti mentre accendevano i botti di Capodanno

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccoglie petardo inesploso, 14enne perde la mano: l’incidente a Cagnano

FoggiaToday è in caricamento