Cronaca

Incredibile, ma vero: in quarantena, senz'acqua e persino respinti. "Non possiamo spostarci per fare rifornimento"

Il caso di Borgo Tressanti finisce di nuovo su 'Striscia la Notizia'. Damiano Ruggiero (Comitato Borgo Tressanti): "Molti sono stati respinti, malgrado l'autocertificazione"

"Sabino, oggi parliamo del problema dell'acqua. Molto importante soprattutto in questo periodo in cui ci dicono che dobbiamo lavarci le mani e badare all'igiene. Però ci sono dei luoghi dove l'acqua non c'è". 

L'inviato di Striscia la Notizia Pinuccio ha fatto ritorno a Borgo Tressanti, frazione di Cerignola, dove l'emergenza acqua non si arresta. "Ci siamo già occupati il 13 febbraio scorso - evidenzia l'inviato barese - e nonostante la pandemia non è cambiato niente. Anzi, la situazione è peggiorata". 

Nel servizio il comico intervista Damiano Ruggiero, del Comitato Borgo Tressanti, che ha illustrato la situazione in cui vivono i cittadini del Borgo: "Matteo Valentino della Cittadinanza Attiva fatto diverse chiamate tra comune e assessorati, una ditta si è prestata per fare una settimana di prova anche per quantificare economicamente la stuazione, ma sono emerse diverse problematiche, tra burocrazia, utilizzazione dei mezzi e approvvigionamento dell'acqua".

A complicare ulteriormente la situazione c'è l'emergenza Coronavirus: "Già privare una comunità di un bene come l'acqua è grave, ora che siamo in piena epidemia è ancora più complicato". 

Il servizio di Pinuccio su Striscia 

Sì, anche perché i cittadini devono attingere ai fontanini dei comuni limitrofi, un servizio che in tempo di emergenza e con il decreto che vieta gli spostamenti, diventa assai più problematico: "Ci spostiamo con le autocertificazioni, non è una cosa normale", spiega Ruggiero che racconta anche come molti cittadini, malgrado la giustificazione assolutamente valida, sono stati respinti: "Adesso la situazione è ancora più grave, dovendoci lavare le mani più spesso, come facciamo?"

"A noi sembra assurdo che tante famiglie, soprattutto gli anziani che sono soggetti a rischio, non possano avere l'acqua per lavarsi le mani. Facciamo un appello a Emiliano affinché risolva la situazione", la chiosa di Pinuccio. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incredibile, ma vero: in quarantena, senz'acqua e persino respinti. "Non possiamo spostarci per fare rifornimento"

FoggiaToday è in caricamento