Furto nella chiesa di Santa Maria del Grano, l’appello via fax di don Francesco al sindaco

Il furto avvenuto nella chiesa di Borgo Mezzanone ha spinto la giunta comunale di Manfredonia a convocare una seduta straordinaria per il pomeriggio del primo agosto

Foto: casasperanza.blogspot.com

Non è una cosa che accade spesso, a dirla tutta non è facile ricordare a memoria quando può essere successo l’ultima volta: la giunta comunale di Manfredonia si riunirà il primo agosto prossimo, in seduta straordinaria, nella sede della delegazione di Borgo Mezzanone. Ma cosa è successo da giustificare un tale spostamento di sindaco ed assessori?

Nella notte tra il 23 ed il 24 luglio ignoti si sono introdotti nella chiesa di Santa Maria del Grano profanando il luogo sacro e portando via tutto ciò che potevano prendere. Il parroco, don Domenico Facciorusso, ed il presidente del comitato di quartiere, Marina Campanaro, hanno reso partecipe l’amministrazione comunale inviando un fax, al cui interno ci sono passaggi davvero toccanti: “C’è bisogno di sostenerci a vicenda, di recuperare la speranza, di fare rete per tutelare e promuovere una realtà che da tempo si rivela accogliente e solidale verso tutti. Nella parrocchia, infatti, sono attivi servizi di sostegno a famiglie bisognose, mediante la distribuzione gratuita di beni di prima necessità. Inoltre da tempo opera un dormitorio che accoglie richiedenti asilo di passaggio. Ma, forse, il segno più eloquente è nella stessa gente della borgata, persone buone e generose”.

Il primo cittadino sipontino ha concordato con tutti gli assessori le modalità più opportune per intervenire: la giunta ha deciso pertanto di riunirsi in seduta straordinaria alle 17 di giovedì 1 agosto nei locali della sede della delegazione di Borgo Mezzanone, con il segretario generale Fiorentino e il coordinamento del comitato di quartiere.

Come dicono, in maniera del tutto condivisibile, i firmatari della comunicazione indirizzata questa mattina al Comune di Manfredonia: Mezzanone vuole collaborare con le istituzioni e le forze dell’ordine per debellare definitivamente i gesti di pochi individui”. L’Amministrazione c’è e dopo la riunione valuterà quali ulteriori passi percorrere per arginare episodi di illegalità che non rendono giustizia né alla perseveranza della stessa nel contrastarla e né agli abitanti del posto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento