Rifiuti e degrado ai piedi del Castello di Lucera: "Necessaria una bonifica dell'area"

La denuncia di Fare Ambiente: “Si tratta di una situazione frutto di un quotidiano abbandono di rifiuti". Necessaria la bonifica dell'area

Degrado e rifiuti ai piedi del Castello di Lucera. La pineta che abbraccia la Fortezza è invasa di rifiuti di ogni genere. Al punto da indurre Fare Ambiente a chiedere un intervento urgente del Comune per rendere fruibile l’area verde cittadina.

“Si tratta di rifiuti frutto di un quotidiano abbandono di lattine di bevande, bottiglie di plastica e tanto altro ancora”, spiegano i volontari di Fare Ambiente. Nella nota il coordinatore regionale e provinciale Marcello Amoroso, ringrazia l’amministrazione comunale per i precedenti interventi che hanno permesso di restituire ai lucerini altre zone della città ma si augura che al più presto venga recuperata anche la zona nei dintorni del castello.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“E’ necessaria un’opera di bonifica accompagnata da una attività di controllo e di sensibilizzazione. L’indagine di Fare Ambiente testimonia l’inciviltà della gente ma anche la mancanza di controllo e di pulizia da parte della pubblica amministrazione. Noi facciamo opera di sensibilizzazione, ci interessa che un problema venga intanto conosciuto e poi affrontato”. “Il Comune di Lucera può anche chiedere l’aiuto delle associazioni e dei cittadini, magari organizzando una domenica di mobilitazione per ripulire l’area invasa dai rifiuti”, chiosa invece il portavoce regionale di Fare Ambiente Roberto Parisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento