Cronaca Manfredonia

Manfredonia, bonifica discariche pubbliche: evitate sanzioni per 100mln di euro

La Puglia è riuscita a risparmiare 100 milioni di euro, 10 per la sanzione inizialmente erogata e una penale da 300.000 euro per ogni giorno di ritardo. Per 18 mesi i lavori di bonifica hanno dato lavoro a 125 persone

Il presidente della Regione Puglia si dice soddisfatto per l'archiviazione da parte della commissione europea della procedura d'infrazione comunitaria per l'inquinamento causato dalle discariche pubbliche di Manfredonia. "Siamo di fronte a un risultato straordinario"  ha commentato Nichi Vendola.

Il primo cittadino della città sipontina, Angelo Riccardi, ha rimarcato la celerità dell'intervento, le tecnologie utilizzate e le possibilità lavorative che i lavori di bonifica hanno offerto per 18 mesi a 125 operai.

Le discariche trattate sono tre e nel loro complesso coprivano una superficie di circa 70.000 mq, contenendo oltre 300.000 tonnellate di rifiuti. L'investimento economico fatto è di 42 milioni di euro, 32 dei quali sono risorse regionali mentre i restanti 10 milioni sono stati messi a disposizione dal ministero dell'Ambiente.

La bonifica è stata eseguita con un intervento di messa in sicurezza permanente mediante impermeabilizzazione totale del fondo e delle pareti delle discariche senza spostare i rifiuti dalla collocazione originaria con l'iniezione di miscele cementizie in sub orizzontale sul fondo delle discariche.

"Quella di Manfredonia è una bonifica esemplare, fatta da quando noi abbiamo messo mani in questa vicenda, con tempi da record olimpionico e con una qualità di intervento straordinaria" ha dichiarato il leader di Sinistra Ecologia e Libertà. Nicastro invece ha sottolineato che la Puglia "é così riuscita a risparmiare 100 milioni di euro: 10 per la sanzione inizialmente erogata più una penale da 300.000 euro per ogni giorno di ritardo"

Fonte: Ansa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manfredonia, bonifica discariche pubbliche: evitate sanzioni per 100mln di euro

FoggiaToday è in caricamento