Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Città 'bombardata', il Prefetto rassicura i foggiani: "Investigatori di alto livello, i taglieggiatori verranno presi"

Militarizzazione? "Tesi affascinanti da ascoltare ma non è quello che serve". Così Mariani all'esito del Comitato di pubblica sicurezza svoltosi oggi a Foggia

 

"Ci sono ancora dei delinquenti a piede libero che non sono ancora stati raggiunti dalle ordinanze di custodia cautelare o loro che evidentemente provano, si illudono di affermare una loro presenza, lo fanno perchè il loro mestiere è taglieggiare. Ma non hanno capito che saranno assicurati alla giustizia. Cosa che succederà". Così il prefetto di Foggia, Massimo Mariani, all'esito del Comitato sull'Ordine Pubblico e sicurezza svoltosi oggi.

"Guardate, abbiamo investigatori di alto livello. Mi auguro che ci sia un sostegno della gente alla nostra attività. Si deve fare un lavoro di squadra, se anche la città lo fa si può raggiungere più rapidamente il risultato che noi desideriamo".

E sugli strumenti in campo e/o l'eventuale necessità di potenziarli, Mariani dice: "In questo momento la Provincia, in termini di uomini e mezzi, è sufficientemente coperta. Abbiamo le risorse per rispondere a questo tipo di azioni e lo abbiamo dimostrato nei mesi scorsi. Ma se non ci si mette in testa che la sicurezza non è solo questione di addetti ai lavori e il cittadino non collabora - e i modi ci sono per farlo in massima sicurezza- si crea un humus favorevole".

Militarizzazione (come qualcuno propone)? "Può essere una cosa piacevole a pensarsi ed anche affascinante per chi l'ascolta ma non è esattamente quello che serve. Abbiamo uomini e mezzi, ci vuole il tempo che ci vuole. Non molliamo" conclude Mariani.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento