Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Foggia ricorda migliaia di concittadini uccisi dalle bombe: rispetto, silenzio e commozione per quel tragico luglio '43

Anche oggi, a 76 anni dal tragico evento, cerimonia solenne per ricordare e non dimenticare i bombardamenti subiti dalla città capoluoghi. Presenti le autorità

 

Erano le 9.39 di quel tragico 22 luglio 1943. A quell’ora esatta su Foggia iniziarono a piovere le bombe che l’avrebbero rasa al suolo. Oggi, a distanza di 76 anni, la città ricorda. E lo fa con i rintocchi della Campana della Torre Civica, risuonati proprio all’ora esatta del bombardamento, e con la deposizione di una corona d’alloro davanti al monumento dedicato ai caduti in guerra. Una seconda corona  è stata deposta nell’atrio della stazione ferroviaria, davanti alla lapide che ricorda l'eroico sacrificio di ferrovieri e vigili del fuoco che in quei giorni persero la vita nel compimento del proprio dovere, salvando quella di migliaia di Foggiani. 

Freddie, il pianista che suonò tra le macerie


Questo pomeriggio, invece alle ore 19.00, nella basilica cattedrale, Don Daniele D'Ecclesia celebrerà la Santa messa in suffragio delle vittime. Le commemorazioni si concluderanno questa sera alle ore 21, in Piazza Cesare Battisti, con il Concerto della Pace dell'orchestra di Demo Morselli e Marcello Cirillo.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento