menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco di Peschici

Il sindaco di Peschici

Gravissimo episodio a Peschici: bomba sotto casa del sindaco Tavaglione

I carabinieri di Vico del Gargano hanno trovato anche un proiettile calibro 12. Stefano Pecorella: "All'amministratore ed all'amico Franco va tutta la solidarietà e la vicinanza mia personale e dell'Ente Parco Nazionale del Gargano

E’ di Franco Tavaglione, sindaco di Peschici l’abitazione a ridosso della quale la scorsa notte ignoti hanno fatto esplodere un ordigno e nei pressi del quale i carabinieri di Vico del Gargano – che indagano sull’accaduto - hanno trovato anche un proiettile calibro 12, segno di un vero e proprio atto intimidatorio nei confronti del primo cittadino che ricopre anche il ruolo di presidente della comunità del Parco del Gargano. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco.

Questo il commento di Stefano Pecorella: “Un fatto gravissimo che conferma quanto sia difficile il ruolo degli amministratori quotidianamente impegnati nel portare avanti politiche di sviluppo improntate sul rispetto della legalità. Convocherò con urgenza il Consiglio direttivo, chiedendo alla comunità dei sindaci di riunirsi congiuntamente per una seduta monotematica sull'escalation criminale degli ultimi tempi sul Gargano. All'amministratore ed all'amico Franco va tutta la solidarietà e la vicinanza mia personale e dell'Ente Parco Nazionale del Gargano”

Vicinanza è stata espressa anche da Franco Landella: "Al sindaco Franco Tavaglione esprimo, a titolo personale ed istituzionale, la mia più totale solidarietà per il vile atto intimidatorio che l’ha colpito. L’esplosione di un ordigno nei pressi della sua abitazione è un segnale preoccupante, che però, sono certo, non intaccherà il suo impegno e la sua attività al servizio della comunità di Peschici e del nostro Gargano. Sono fiducioso che gli inquirenti sapranno individuare e punire gli autori di questo gesto vigliacco, che colpisce un sindaco capace e responsabile, che si è sempre sacrificato per il bene della sua terra. Un gesto che riporta in primo piano, purtroppo, il grande tema della sicurezza degli amministratori pubblici e di quella classe dirigente che si occupa ogni giorno e da vicino dei problemi reali dei cittadini e delle emergenze del territori”.

“Sono profondamente amareggiato e addolorato per il gravissimo attentato di cui è risultato vittima l’amico e sindaco di Peschici Franco Tavaglione”. Appresa la notizia dello scoppio di un ordigno nei pressi dell’abitazione del primo  cittadino del centro garganico, il sindaco Miglio ha espresso tutta la solidarietà della Civica Amministrazione di San Severo, città, peraltro, al centro dell’emergenza criminalità in Capitanata, a seguito dei ripetuti atti criminosi commessi nelle ultime settimane: “Esprimo a nome mio personale e di tutta l’Amministrazione i sensi di vicinanza al Sindaco Tavaglione e di ferma condanna per il vile gesto commesso. E’ un segnale preoccupante, un attentato alle istituzioni compiuto in una fase assai delicata. A Franco Tavaglione indirizzo un caloroso abbraccio, nella certezza che continuerà a manifestare e profondere grande impegno per l’amministrazione della città di Peschici così come ha sempre fatto”. 

Questo il commento del senatore Luigi Perrone, presidente dell'Anci Puglia: "Esprimo solidarietà personale e dell'Associazione dei Comuni al sindaco di Peschici Francesco Tavaglione per il vile atto subito. Gli attacchi agli amministratori locali si susseguono con frequenza quasi quotidiana. Ribadisco che la situazione ha raggiunto livelli di priorità emergenziale, in qualità di presidente Anci Puglia e in veste di senatore, ho richiesto di essere ricevuto dal Ministro Minniti assieme ad una delegazione di sindaci pugliesi. Serve segnale forte dello Stato per garantire incolumità personale e istituzionale degli amministratori locali, per consentire di svolgere mandato in un clima di sicurezza e legalità."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento