Torna la paura a Foggia: bomba esplode davanti al Proshop di via Zodiaco

L’onda d’urto ha investito sia le scaffalature interne del locale, che due auto parcheggiate in zona e le finestre di un vicino palazzo. Ciclista di passaggio sfiorato dall'esplosione. Si cercano due su uno scooter

L'attività colpita

Torna l’incubo del racket. Torna l’incubo delle bombe, a Foggia, dove un ordigno rudimentale è stato fatto esplodere poco dopo le 2 della scorsa notte ai piedi dell’attività commerciale “ProShop”, in via Zodiaco, a Foggia.

Il fatto è accaduto in pieno centro, nel quartiere di stradine strette che si snoda alle spalle di Corso Garibaldi. La deflagrazione è stata potentissima e udita nettamente in vari quartieri della città. Danneggiate le saracinesche e le vetrate dell’attività commerciale, gestita da un foggiano. L’onda d’urto ha investito sia le scaffalature interne del locale, che due auto parcheggiate in zona e le finestre di un vicino palazzo.

IL VIDEO DELLA BOMBA AL PROSHOP

Sul posto è stato necessario l’intervento di una squadra dei vigili del fuoco del comando provinciale di Foggia, che hanno bonificato e messo in sicurezza l’intera zona. Le indagini del caso sono invece affidate ai carabinieri, che stanno visionando le immagini dei sistemi di videosorveglianza della zona. Stando ad alcune indiscrezioni, dai filmati si vedrebbe uno scooter, con a bordo due persone, giungere contromano in via Zodiaco.

Il complice scende, piazza l’ordigno all’angolo della saracinesca e fugge. Poi transita un ignaro ciclista, che solo per un caso fortuito si lascia l’esplosione alle spalle. Tutta la scena è avvenuta in 60 secondi. L’attività, lo ricordiamo, è affiliata al marchio di negozi che vendono articoli per la casa e prodotti per l’igiene personale appartenenti al noto imprenditore Michele Grieco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

RIECCO IL NOVEMBRE DELLE BOMBE

Il locale preso di mira la scorsa notte, però, non è il suo: il titolare, infatti, è un altro commerciante foggiano. Solo pochi giorni fa, invece, sono stati esplosi alcuni colpi di pistola contro l’auto del figlio di Grieco. Su entrambi gli episodi indagano i carabinieri, che stanno cercando di capire se possa esserci, o meno, un collegamento tra i due fatti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scandalo a luci rosse nella Caritas di Foggia. Sacerdote filmato durante atti sessuali e minacciato, nei guai due persone

  • Tragedia sulle strade del Gargano: morto motociclista di 31 anni, impatto fatale con un'auto

  • Maxi contagio da festa in famiglia. L'Asl Foggia: "Si tratta di circa la metà dei nuovi contagi in Capitanata"

  • Elicottero sorvola Foggia: raffica di perquisizioni, forze dell'ordine a caccia di armi e droga

  • Il virus dilaga, Landella corre ai ripari: a Foggia mascherine obbligatorie all'aperto e centri commerciali chiusi domenica

  • 25 infermieri contagiati, "un vero e proprio bollettino di guerra". L'ultimo caso registrato a Foggia due giorni fa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento