Paura a San Nicandro Garganico, esplode bomba carta ai piedi di una macelleria

La vittima dell'atto intimidatorio ha riferito di non aver mai ricevuto minacce, nè richieste estorsive. La struttura non è dotata di videosorveglianza, ma i militari stanno acquisendo le telecamere delle vicine attività commerciali

Immagine di repertorio

Grave atto intimidatorio, la scorsa notte, ai danni di una macelleria, a San Nicandro Garganico. Una bomba carta è stata fatta esplodere ai piedi dell'attività commerciale in corso Gramsci, danneggiando pensantemente la saracinesca, il tendaggio esterno e due vasi in pietra posti all'ingresso.

Ad accorgersi dell'accaduto, alle 6.30 di oggi, è stato il proprietario dell'attività che, recandosi sul posto per aprire la macelleria ed avviare la giornata di lavoro, ha trovato la brutta sorpresa. Immediato l'allarme lanciato ai carabinieri, che seguiranno le indagini del caso. La vittima dell'atto intimidatorio ha riferito di non aver mai ricevuto minacce, nè richieste estorsive. La struttura non è dotata di videosorveglianza, ma i militari stanno acquisendo le telecamere delle vicine attività commerciali della zona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento