Cronaca Centro - Piazza Giordano / Corso Pietro Giannone

Bombaroli di ‘Inglese’ a bordo di uno scooter: una settimana fa un danneggiamento sventato

In Corso Giannone i due salgono sul marciapiede, uno piazza la bomba e poi fuggono a tutto gas. Una settimana fa lo stesso negozio fu vittima di un danneggiamento sventato dalla vigilanza privata

Altra bomba a Foggia, questa volta in Corso Giannone. Mancavano circa venti minuti all'una quando i bombaroli hanno piazzato e fatto esplodere un ordigno ai piedi del negozio di abbigliamento e calzature ‘Inglese’. Sul posto sono giunte immediatamente la polizia e carabinieri. La deflagrazione è stata fortissima e ha ridestato l’intero quartiere; molti cittadini si sono riversati in strada per lo spavento. L’esplosione ha parzialmente divelto la saracinesca dell’attività commerciale e mandato in frantumi le vetrate del negozio.

Come spesso accade, a rimetterci sono stati anche i privati cittadini: numerose auto parcheggiate in zona sono state investite dall’onda d’urto che ne ha frantumato i cristalli; danneggiate anche le finestre della palazzina sull’altro lato della strada. Sul posto è stato necessario l’intervento di una squadra dei vigili del fuoco del comando provinciale di Foggia che ha bonificato e messo in sicurezza l’intera zona. Le indagini del caso sono affidate ai carabinieri della compagnia di Foggia che stanno visionando i filmati della videosorveglianza dell’attività colpita e di quelle adiacenti.

Dai filmati, si nota chiaramente uno scooter, con a bordo due giovani con il volto coperto da caschi integrali, sfrecciare lungo corso Giannone. I due salgono sul marciapiede, uno piazza la bomba e poi fuggono a tutto gas. Pochi secondi dopo l'esplosione. Una settimana fa, lo stesso negozio fu vittima di un danneggiamento sventato dalla vigilanza privata: tentato furto o altra intimidazione?

LA BOMBA IN CORSO GIANNONE E LE FOTO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bombaroli di ‘Inglese’ a bordo di uno scooter: una settimana fa un danneggiamento sventato

FoggiaToday è in caricamento