Oggi la Fiaccolata, ma due bombe nella notte: danni a pizzeria e lavanderia

Una bomba carta ed un grosso petardo sono stati fatti esplodere ai piedi di una pizzeria e di una lavanderia del capoluogo dauno. In corso, rispettivamente, le indagini di polizia e carabinieri

La pizzeria colpita dall'esplosione (Foto di D'Agostino)

Due esplosioni nella notte, a Foggia, ai danni di altrettante attività commerciali. A meno di 24 ore dalla fiaccolata per la legalità promossa dal Comune di Foggia e in programma questo pomeriggio, alle 18, una bomba carta ed un grosso petardo sono stati fatti esplodere, la scorsa notte, ai piedi di una pizzeria e di una lavanderia del capoluogo dauno.

Nel primo caso, si tratta della pizzeria “La Fasina”, in via Nicola Parisi, a due passi dal centro storico di Foggia. L’ordigno rudimentale è stato fatto esplodere poco dopo l’1,30 della scorsa notte provocando danni all’ingresso dell’attività, soprattutto alla saracinesca lato destro. Sul fatto, sono in corso le indagini della polizia che sta visionando anche le immagini del sistema di video sorveglianza della zona.

Qualche ora dopo, alle 3 circa, un’altra esplosione è stata registrata in piazza Giovanni XXIII, sempre a Foggia. In questo caso, un grosso petardo è stato fatto esplodere contro l’ingresso della lavanderia “Mille Bolle Blu”, al quartiere CEP. Anche in questo caso, i danni registrati riguardano l’ingresso dell’attività commerciale. Sul posto, i carabinieri del comando provinciale di Foggia, incaricati del rilievi e le indagini del caso. I militari stanno anche verificando la presenza di videocamere in zona che possano rivelarsi utili ai fini delle indagini. Sul posto, per mettere in sicurezza le zone, è stato necessario l'intervento degli uomini del comando provinciale dei vigili del fuoco di Foggia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento