A piazzare lo zaino-bomba un soggetto in bici. Il proprietario di Esteticamente: "Sono deluso, ma non ci fermiamo"

A poche ore dall'esplosione, in via Lucera si fa la conta dei danni. Il proprietario non vuole parlare ma ci assicura di non aver mai ricevuto minacce o richieste estorsive e soprattutto che l'attività riprenderà

Esteticamente questa mattina

Migliaia di euro di danni anche questa volta, che si aggiungono agli 80mila  provocati dalla prima esplosione del 15 ottobre 2018. Oggi come 100 giorni fa: stessa storia, stesso posto, stesso spavento e sconcerto.

A poche ore dall'esplosione, in via Lucera si fa la conta dei danni. Il proprietario non vuole parlare ma ci assicura di non aver mai ricevuto minacce o richieste estorsive e soprattutto che l'attività riprenderà.

Esteticamente, rivenditore di prodotti per la salute e la bellezza, che rifornisce migliaia di parrucchieri ed estetisti di Foggia e provincia, non si fermerà nemmeno questa volta, ma il titolare non nasconde la sua rabbia: "Sono deluso da questa città e dalle sue istituzioni"

A dare un volto alla mano criminale potrebbero essere le immagini delle telecamere di videosorveglianza in cui si vedrebbe un soggetto a bordo di una bici avvicinarsi, appoggiare lo zaino, darlo alle fiamme e scappare.

Poi il boato, la città che si sveglia di notte per quell'ennesimo rumore, i residenti della zona sgomenti e impauriti. La proprietaria in lacrime, i carabinieri e i vigili del fuoco sul luogo. Un'immagine che si ripete, che colpisce al cuore la Foggia che va avanti e produce, ma che qualcuno vorrebbe fermare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attimi di tensione al Grandapulia, migranti minacciano di "bloccare il Natale": cariche della polizia e lanci di pietre

  • Inseguimento da film nel Foggiano: fuga a folle velocità tra la nebbia per 40 km, volanti speronate e sul finale lo schianto

  • Presa la banda foggiana che assaltava i bancomat: tre colpi in 20 giorni, quattro arresti

  • Incidente stradale sulla Statale 89: auto perde il controllo e finisce contro un muro, a bordo tre persone

  • Assalto armato a un portavalori: paura e fuga, ritrovata la Jeep dei banditi e una targa clonata intestata a un'auto del Foggiano

  • La stanza dell'ospedale non ha la tv, paziente esce e ritorna con due lcd da 32 pollici: "Che bel gesto, grazie Luigi"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento