rotate-mobile
Cronaca Centro - Cattedrale / Via San Domenico

Bomba carta al conservatorio preoccupa e indigna tutti: “Subito la Consulta della Legalità”

Tiziana Zappatore di ‘Capitanata Futura’ chiede l’attivazione della Consulta della Legalità dopo il grosso petardo lanciato sui balconi dei nuovi locali del Conservatorio di Foggia in via San Domenico

A pochi giorni dal petardo lanciato all’interno della sede di via San Domenico del Conservatorio di Foggia, Tiziana Zappatore, presidente di ‘Capitanata Futura’ – chiede l’istituzione della ‘Consulta della legalità”: “Crediamo che sia giunto il tempo di istituirla per affrontare al meglio e in maniera condivisa le problematiche legate a comportamenti mafiosi e illegali nel territorio provinciale, e su cui la nostra associazione sta già lavorando ed è pronta a fornire il suo contributo costruttivo e concreto”.

Prosegue Zappatore: “Si tratta di un episodio che colpisce tutta la comunità foggiana perché rappresenta un attentato al bene comune Come Capitanata Futura chiediamo da tempo un’efficace azione di contrasto al degrado diffuso e alle pratiche di illegalità, attraverso una sinergia tra istituzioni e tutte quelle realtà attente al tema della legalità”

Venerdì scorso ignoti hanno lanciato su un balcone dei nuovi locali del Conservatorio – acquistati nel 2013 per far fronte alla necessità degli spazi - un petardo che ha danneggiato l’infisso della finestra, nel momento in cui un giovane studente – rimasto illeso - stava provando un brano per violoncello. Gli spazi del Giordano di via San Domenico, destinati prevalentemente allo svolgimento di saggi serali e lezioni teoriche, erano stati appena inaugurati in occasione della conferenza stampa di presentazione della XX edizione di Musica nelle Corti di Capitanata.

Diverse sono le voci di riprovazione per il gesto che ha colpito uno dei simboli della cultura foggiana. Tra queste non poteva mancare quella di Capitanata Futura, che in virtù del suo impegno per la legalità e la diffusione di una “cultura” del rispetto per il decoro civile, condanna fermamente l’episodio, esprimendo solidarietà al presidente, al direttore, a tutto il personale oltre che agli studenti che frequentano il presidio culturale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bomba carta al conservatorio preoccupa e indigna tutti: “Subito la Consulta della Legalità”

FoggiaToday è in caricamento