Cronaca Cerignola / Corso Aldo Moro, 23

Cerignola, bar K2: 12enne beve la “bomba” e rischia il coma etilico

L'adolescente si è sentito male e si è accasciato al suolo. Rilevato un forte stato di ebbrezza alcolica. Deferito il proprietario del bar K2. Richiesto ed emesso il provvedimento di sospensione della licenza

Domenica sera un ragazzo di 12 anni si è recato al Bar K2 Centro di Cerignola e dopo aver bevuto la “bomba”, un letale mix di superalcolici, si è sentito male e si è accasciato al suolo.

Nel marasma generale della movida ofantina, l’adolescente è stato prontamente trasportato in ospedale da un’ambulanza accorsa poco dopo sul posto. In un primo momento si è temuto che il ragazzo potesse entrare in coma etilico, ma fortunatamente è stato rilevato un forte stato di ebbrezza alcolica.

Gli immediati accertamenti condotti dal personale del commissariato della città ofantina hanno consentito di accertare le responsabilità penali a carico del gestore del locale che aveva somministrato le bevande alcoliche al minore.

Lo stesso è stato deferito all’A. G. per il reato previsto dall’Art. 689 c.p. Contestualmente è stato richiesto ed emesso un provvedimento di sospensione della licenza ai sensi dell’Art 100 TULPS da parte del Questore di Foggia.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cerignola, bar K2: 12enne beve la “bomba” e rischia il coma etilico

FoggiaToday è in caricamento