Cronaca Zona 167 - Via Lucera / Via Lucera

Bomba "Antica Tabaccheria": una vendetta legata alla vendita dei biglietti del Foggia?

In città si fa strada l’ipotesi secondo la quale a firmare l’attentato dinamitardo possa essere stata la mano di uno pseudo-tifoso rossonero (o più d'uno) rimasto senza il biglietto per la finale di play-off per la serie B

Non si esclude nessuna pista, in merito al grave attentato dinamitardo messo a segno la scorsa notte, ai danni della “Antica Tabaccheria” in via Lucera, a Foggia. Dal racket delle estorsioni ad una vendetta legata alla vendita dei tagliandi per l’attesissima partita Pisa-Foggia.

Al riguardo, gli inquirenti non si sbottonano. Ma in città si fa strada l’ipotesi secondo la quale a firmare l’attentato dinamitardo che ha sventrato la rivendita di tabacchi, danneggiando numerose auto in sosta e gettando nel panico un intero quartiere, possa essere stata la mano di uno pseudo-tifoso rossonero (o più d'uno) rimasto senza il biglietto per la finale di play-off per la promozione in serie B.

La tabaccheria in questione, infatti, ha terminato i tagliandi messi a disposizione dalla Lega Pro in poche ore, lasciando numerosissimi tifosi a mani vuote. Tra questi, potrebbero esserci alcuni soggetti, già noti alle forze di polizia, indispettiti perché non sarebbe stata garantita loro una “corsia preferenziale” per l’acquisto dell’agognato biglietto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bomba "Antica Tabaccheria": una vendetta legata alla vendita dei biglietti del Foggia?

FoggiaToday è in caricamento