Vanno per tagliare l'erba e trovano mezzi rubati: succede in viale degli Aviatori

Un furgonato e di due escavatori risultati rubati a Lucera, lo scorso 7 luglio, erano stati stivati in un capannone in disuso alla periferia di Foggia. I proprietari del locale li hanno scoperti e hanno lanciato l'allarme

Immagine di repertorio

Entrano nel capannone per tagliare l’erba e trovano la “sorpresa”. Ignoti, infatti, avevano abbattuto parte della recinzione e utilizzato il capannone, ormai in disuso, come deposito per mezzi rubati. E’ quanto accaduto alle 11 di ieri, in viale degli Aviatori, in un deposito in disuso di una ditta di calcestruzzi, alla periferia di Foggia.

Nello specifico, si tratta di un camion furgonato e di due escavatori - un bobcat e un caterpillar - risultati rubati a Lucera, lo scorso 7 luglio. A dare l’allarme alla polizia sono stati il dipendente manutentore del capannone e il proprietario dello stesso, un 77enne foggiano. Dagli accertamenti di polizia, il furgone è risultato essere di proprietà di una ditta di costruzioni di Lucera, mentre gli escavatori risultano intestati ad una società di Barletta.

Il furto di tutti i mezzi era stato regolarmente denunciato, in data 7 luglio, a Lucera dove le due ditte stavano lavorando sul medesimo cantiere. Sull’accaduto sono in corso le indagini di polizia: sul posto, gli uomini della scientifica e gli agenti della sezione volanti della questura di Foggia. I due escavatori, insieme a due rampe in alluminio della lunghezza di 5 metri ciascuna, erano stati sistemati nel cassone del mezzo pesante, lasciando presupporre che di li a poco sarebbero stati spostati e trasportati altrove. Indagini in corso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • 170 pazienti in terapia intensiva e 1392 in area non critica in Puglia. Nel Foggiano covid-free solo due comuni su 61

Torna su
FoggiaToday è in caricamento