Truffa aggravata sulle erogazioni pubbliche, scatta il blitz 'Orient Express': nei guai 5 persone

Operazione della Guardia di Finanza, diretta dalla Procura della Repubblica di Foggia e svolta in collaborazione con l’Ufficio Europeo per la Lotta Antifrode 'Olaf'. Eseguiti in mattinata anche sequestri di beni

Immagine di repertorio

Operazione 'Orient express' diretta dalla Procura della Repubblica di Foggia e svolta in collaborazione con l’Ufficio Europeo per la Lotta Antifrode 'Olaf'.

Da questa mattina, i finanzieri del Comando Provinciale di Foggia, all’esito di complesse e articolate attività di indagine, stanno dando esecuzione alla ordinanza emessa dal Tribunale di Foggia applicativa della misura interdittiva del divieto di concludere contratti con la pubblica amministrazione (per mesi 12) e di quella patrimoniale del sequestro dei beni nei confronti di 5 soggetti, residenti a Foggia e nella provincia di Bari, responsabili del reato di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche. I dettagli dell’operazione verranno resi noti nel corso mattinata, in sede di conferenza stampa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento