Cerignola 'avvelenata' da colline nere di scarti bitumosi: scatta il blitz, 13 denunce e oltre 2 milioni di beni sequestrati

I carabinieri del N.O.E. di Bari, d’intesa con l’Autorità Giudiziaria e coadiuvati da militari di Cerignola, hanno effettuato un blitz in tre siti di Cerignola, dove sono stati individuati, in prossimità di oliveti e vigneti, cumuli di scarto di attività di rifacimento del manto stradale

Il luogo del sequestro

Vere e proprie "colline nere", situate anche in prossimità di campi coltivati, realizzate con gli scarti delle attività dei rifacimento dei manti stradali. Scatta il blitz ambientale a Cerignola, 13 denunce 2,3 milioni di euro di beni sequestrati.

E' quanto scoperto nel Cerignolano, dai carabinieri del Comando per la Tutela Ambientale, con l'ausilio dell’Arma territoriale, per contrastare il fenomeno degli accumuli di rifiuti di ogni tipologia (solidi urbani, speciali, pericolosi ecc.) che avvelenano le terre della Capitanata come di altre aree della Puglia.

Nello specifico, nei giorni scorsi, erano stati notati accumuli di rifiuti bituminosi, in tre zone di Cerignola. Pertanto, i carabinieri del N.O.E. di Bari, d’intesa con l’Autorità Giudiziaria di Foggia e coadiuvati da militari della Compagnia di Cerignola, hanno effettuato un blitz nei tre siti individuati, trovandosi innanzi a vere e proprie colline nere, alcune anche poste in prossimità di oliveti e vigneti, con ogni probabilità, scarto di attività di rifacimento del manto stradale, con tanto di autocarri ed escavatori all’opera.

L’intervento, sotto il coordinamento d’indagine della locale Procura della Repubblica, ha consentito di denunciare complessivamente 13 persone, tutte residenti nelle province di Foggia e Bat - di cui tre già censurati per le medesime condotte - per concorso nel reato di gestione illecita di rifiuti speciali, nonchè per avere effettuato un deposito incontrollato degli stesse e sottoporre a sequestro terreni e mezzi per un valore stimato di 2,3 milioni di euro.

Carabinieri Tutela Ambientale-3

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento