Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Troia

Troia in lacrime: bimbo di due mesi muore per una meningite fulminante

Il direttore Pedota: ""Un evento raro, mai accaduto prima in un bambino in così piccolo". Il sindaco Cavalieri: "Non sussiste un rischio contagio per gli altri bambini"

È durata poco più di 24 ore la lotta per la sopravvivenza di un bambino di due mesi di Troia. È deceduto per meningite fulminante domenica sera agli Ospedali Riuniti di Foggia. Immediata la profilassi per i familiari e i sanitari che hanno avuto contatti col piccolo, dal centro dauno il sindaco Leonardo Cavalieri (amico di famiglia) fa sapere però che non sussiste un allarme per la comunità. Il piccolo ha cominciato ad accusare i primi malori il sabato pomeriggio, mentre con i genitori era ad una recita della sorellina in un asilo nido (subito chiusa, come da protocollo, sul momento ma già riaperta).

"Un evento raro, mai accaduto prima in un bambino in così piccolo" fa sapere dagli Ospedali Riuniti il direttore generale Antonio Pedota. "Il piccolo è arrivato da noi intorno a mezzogiorno di domenica. È stata immediatamente eseguita la consulenza pediatrica, stava molto male. È stato trasferito in rianimazione, dove ha avuto una serie di blocchi cardiaci recuperati dai medici, ma non ce l'ha fatta. Le condizioni erano molto gravi".

Un fenomeno rarissimo, insomma. Il piccolo non aveva fatto neanche vaccinazioni, che si fanno in età più adulta. I Per scongiurare allarmismi nella comunità di Troia il sindaco Cavalieri fa sapere che partirà a breve nelle scuole una campagna di informazione per contenere l'allarme inevitabilmente venutosi a creare e "spiegare che non sussiste un rischio contagio per gli altri bambini". I funerali del piccolo si celebreranno con una funzione strettamente privata anche perché non aveva ancora ricevuto il sacramento del battesimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troia in lacrime: bimbo di due mesi muore per una meningite fulminante

FoggiaToday è in caricamento