Cronaca

Cento giorni di 'Alto impatto', 12mila persone identificate e 46 arrestate a Cerignola: "Abbattuto numero grandi reati"

Il plauso dei commissari straordinari: "Dati parziali ma che dal loro insieme danno contezza dello straordinario impegno, spesso congiunto, profuso dalle forze dell’ordine sulla città"

Immagine di repertorio

Cento giorni ad 'alto impatto'. Cerignola traccia un primo bilancio delle attività svolte dalle forze dell'ordine. "In questi ultimi 100 giorni nella città di Cerignola sono state identificate quasi 12mila persone, ispezionati oltre 7000 veicoli, effettuati più di 300 perquisizioni personali, domiciliari e presso autoparchi", spiegano in una nota i commissari straordinari che governano la città, dopo lo scioglimento del Comune per infiltrazioni mafiose.

"Nello stesso breve periodo state arrestate 46 persone e ne sono state denunciate altre 15. E le statistiche dei reati commessi continuano a confermare l’abbattimento dei numeri dei grandi reati ed in specie di quelli predatori registrati nell’anno in Città. Ovviamente in quest’ultimo periodo - continuano - sono state innumerevoli anche le pattuglie poste in strada con il compito di sollecitare ed invitare i cittadini al rispetto di tutte le prescrizioni comportamentali anti-Covid ed in questa specifica materia una ventina sono state le sanzioni elevate per contrastare i comportamenti dei più riottosi".

Elevati anche 20 verbali a commercianti abusivi, 8.000 i litri di gasolio sequestrati in diverse operazioni e così pure 100 i bancali di bevande sequestrati per dubbia provenienza ed altri provvedimenti di sequestro hanno riguardato 168 casse di frutta illegalmente in vendita e 38 paia di scarpe con marchi contraffatti. Sul piano della lotta alla droga in meno di quattro mesi sono stati sequestrati, soltanto nella nostra città, importanti quantità di stupefacente di tutti i tipi: 2,638 kg di cocaina, 3,872 kg di eroina e 46,708 kg di hashish/marijuana. Sequestrate, poi, 10 pistole 2 fucili e più di 170 munizioni e rinvenute, infine, 4 auto, 4 mezzi pesanti,1 macchina operatrice, 1 carrello elevatore e 2 traspallet rubati.

Dati soltanto parziali ma che dal loro insieme danno contezza dello straordinario impegno, spesso congiunto, profuso dalle forze dell’ordine. "Ma non di solo azioni di polizia, seppur connotate da eccezionale successo, si è caratterizzato quest’anno così particolare. Infatti, per dare migliori risposte ai bisogni dei cittadini e garantire il buon andamento della macchina amministrativa, è stato sensibilmente potenziato l’organico comunale effettivo con l’immissione in servizio di ben 26 unità tra cui tre ingegneri, tre geometri, nove istruttori amministrativi, addirittura otto vigili urbani e l’impiego di 16 percettori di reddito di cittadinanza", continuano i commissari.

"Un piano straordinario di assunzioni che continuerà anche nel prossimo anno. Davvero importante ed ingente, poi, l’impegno economico gestito dal settore sociale nel 2020, nonostante le difficoltà determinate dalle misure anti-covid19, caratterizzate dal l’imposizione del lavoro da remoto e dai contatti personali in comune gestiti soltanto previo appuntamento. In assistenza ai più bisognosi, purtroppo in questa stagione moltiplicatisi, sono stati distribuiti fondi per quasi 5 milioni, cui si è aggiunta l’accoglienza gratuita di circa mille bambini nei centri estivi e l’erogazione di buoni spesa per aiutare 3400 famiglie in gravissima difficoltà di vita".

"Ma idealmente il brindisi di fine anno è stato diretto soprattutto alla salute dei tanti cerignolani che, anche in questi difficili frangenti, eccellono nel mondo del lavoro e dello studio, nel campo dell’arte, della cultura, dello sport, della salute e della solidarietà ed ancor più a quelli che soltanto ci provano o ci proveranno. Agli anziani, che più di altri vivono la trepidazione della malattia e ai giovani e giovanissimi, che faticano a rispettare le regole che nel loro stesso interesse vengono fissate, un brindisi di augurio, insomma, affinché l’anno nuovo spazzi via le tristezze ed i lutti di quello vecchio e quello nuovo si apra a nuove vite e ci trovi più forti e felici", concludono.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cento giorni di 'Alto impatto', 12mila persone identificate e 46 arrestate a Cerignola: "Abbattuto numero grandi reati"

FoggiaToday è in caricamento