menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

La Polizia Municipale tira fuori i numeri: "Ecco cosa abbiamo fatto dal 1° settembre"

Dopo la stretta estiva contro illeciti e infrazioni al codice della strada, non si abbassa la guardia. Almeno a giudicare di numeri maturati in queste settimane

E’ tempo di bilanci per la Polizia Municipale di Foggia. Dopo la stretta estiva contro gli illeciti in città e le infrazioni al codice della strada, non si abbassa la guardia. Almeno a giudicare di numeri maturati in questi ultimi mesi, come le sanzioni elevate dagli operatori di polizia locale dal 1° gennaio al 27 settembre di quest’anno, che segnano un +47% (ben 12.764) rispetto allo stesso periodo del 2014 (8.660).

Rimanendo sempre in materia di infrazioni al codice della strada, dal 1° settembre ad oggi, ne sono state riscontrate ben 1.661, più 44 sanzioni accessorie (ritiro della patente) per pregresse violazioni dei limiti di velocità di oltre 40 Km/h e di oltre 60 Km/h. Rilevati in città 57 incidenti stradali, dei quali 3 con omissione di soccorso ed uno con accertamento di guida in stato di ebbrezza e sotto l’influenza di sostanze stupefacenti e relative denunce.

Il carroattrezzi è stato utilizzato per 39 veicoli, tutti rimossi, mentre 12 verbali sono stati compilati in esecuzione all’ordinanza anti-prostituzione (due dei quali per i ‘clienti’). Ancora, sono stati registrati 47 interventi in materia di Polizia commerciale ed Annonaria (di cui 14 inerenti il commercio in sede fissa, 9 inerenti il commercio su area pubblica, 6 riguardanti imprese artigiane, 2 in materia di circoli privati). Nelle ultime tre settimane, sono stati 3 i verbali amministrativi per violazione delle norme relative al commercio su area pubblica, 2 le strutture di rivendita di prodotti ortofrutticoli e 4 le denunce per invasione di suolo pubblico.

In materia di abuso edilizio, sono state 6 le denunce, accompagnate da un sequestro penale. A tali attività si aggiungono tutti i servizi predisposti in occasione delle numerose manifestazioni svolte in questo periodo, le consuete attività di verifiche anagrafiche, di notifica, di sopralluogo per rilasci parere e di pronto intervento per TSO, situazioni di pericolo per la pubblica incolumità ed il presidio del centro storico nelle ore notturne del fine settimana, oltre a più interventi per furti consumati o tentati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Attualità

Il Governo reintroduce la zona gialla e riapre le attività all'aperto. Il premier Draghi: "Rischio ragionato su dati in miglioramento"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento