Tangenti, Gip rigetta la richiesta dei domiciliari: Biagini resta in carcere

Il dirigente del comune di Foggia accusato di concussione e tentata concussione. Per la difesa non sussisterebbe il pericolo di inquinamento delle prove e della reiterazione del reato

Palazzo di Giustizia

Il Gip per le indagini preliminari del Tribunale di Foggia, Marco Ferrucci, ha rigettato la richiesta degli arresti domiciliari presentata dall’avv. Giulio Treggiari, legale di Fernando Biagini, il dirigente del comune di Foggia accusato di concussione e tentata concussione nell’ambito dell’inchiesta della Procura e della Squadra Mobile che indagano su una tangente di 80mila euro che l’imprenditore Lello Zammarano avrebbe sborsato quale compenso per accelerare l’iter di locazione dei futuri uffici giudiziari di piazza Padre Pio.

Secondo la difesa di Biagini, non sussisterebbe il pericolo di inquinamento delle prove e della reiterazione del reato, essendo il dirigente al Suap, sospeso dall’incarico

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento