Cimitero, una trentina di bare abbandonate in un cassonetto dei rifiuti

Trovate insieme a zinco e altro materiale di risulta. Appartengono a una cappella pericolante liberata per essere messa in sicurezza. Pellegrino: "Interpellata una ditta per il conferimento delle bare"

Le bare abbandonate

Sono stati i cittadini a segnalare lo spettacolo "macabro" che va in scena da diverse settimane al cimitero di Foggia. Ad un certo punto coloro che quotidianamente si recano a far visita ai propri congiunti proprio non ce l'hanno fatta più."E' una situazione indegna" denunciano, "che non dovrebbe accadere in una città che vuol definirsi civile".

E invece accade: bare abbandonate in un cassonetto per l'immondizia all’interno del camposanto. Una trentina in tutto, accantonate al pari di qualsiasi altro rifiuto. Alcune avvolte in teli bianchi, altre senza alcuna protezione, da diversi mesi giacciono dentro e fuori il cassone, in un piccolo spiazzo verde all’ingresso del cimitero.

Facile scorgerle dall'esterno, guardando attraverso la rete di protezione. Si tratterebbe - ci viene spiegato - di bare provenienti da una cappella pericolante, dove sarebbero in corso interventi di messa in sicurezza per permettere i quali si è pensato bene di "liberare" la struttura , abbandonando poi le bare in un cassonetto, insieme a zinco ed altro materiale di risulta.

In spregio, va da sé, alle più elementari norme di smaltimento di rifiuti speciali quali appunto quelle bare sono e in merito alle quali la normativa parla chiaro. Soprattutto non potrebbero stare in quel posto. Vanno immediatamente rimosse.

La questione non sembra essere sconosciuta all’amministrazione comunale di Foggia. Contattato, l'assessore alle Politiche cimiteriali Pasquale Pellegrino sembra al corrente di ciò che va in scena da giorni nel cimitero comunale. Assicura che il problema sarà risolto quanto prima: "abbiamo già interpellato - dichiara - una ditta specializzata che nei prossimi giorni provvederà al conferimento delle bare". 

Lo smaltimento non competerebbe infatti all’Amica, l'azienda comunale di nettezza urbana, proprio perché trattasi di rifiuti speciali. Incassiamo la promessa, dunque. Ancora qualche giorno per verificare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento