menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Guardie Ambientali Foggia

Foto Guardie Ambientali Foggia

Bar abusivo costruito nel cuore del Parco San Felice di Foggia

Sul caso trattato dal Corriere del Mezzogiorno interviene il Forum dei Giovani: "Singoli privati hanno abusivamente occupato e ristrutturato parte dell'edificio per farne una paninoteca"

Sul caso del bar abusivo costruito all'interno del Parco San Felice e riportato sulle pagine del Corriere del Mezzogiorno.it, il Forum dei Giovani ci va giù pesante e mette in guardia istituzioni e forze dell'ordine dal pericolo illegalità e da come i giovani lo percepiscono e lo affrontano.

Da sala della musica a bar paninoteca il passo è stato breve. Ci ha pensato un venditore ambulante fai da te a far sollevare l'ennesimo polverone sulla situazione in cui versano il Parco (sempre più sporco) e la struttura (presa di mira da vandali e ora ristrutturara e adibita ad attività commerciale).

FORUM DEI GIOVANI - Non possiamo che unirci al coro crescente di voci esterrefatte e indignate dall'ennesimo sprezzo della legalità perpetuato presso la struttura di Parco San Felice, una volta adibita a sala musica per giovani.

Come il Corriere del Mezzogiorno ha meritoriamente descritto, singoli privati hanno abusivamente occupato e ristrutturato parte dell'edificio per farne una paninoteca. In maniera plateale e imperterrita.

Il nostro messaggio è rivolto non solo alle istituzioni comunali, alle quali è già stato segnalato il problema e sollecitata la ferma risoluzione, ma anche al mondo dell'associazionismo e dell'aggregazione, in particolare giovanile, affinché si prendano con chiarezza le distanze da certi metodi di azione.

PER AGGIORNAMENTI CLICCA QUI

L'intervento spontaneo dei cittadini, a supporto della risoluzione di problemi urgenti e quotidiani, realizzato anche in modo informale e creativo, deve sempre rispettare criteri di trasparenza e rispetto di regole di base condivise.

Diversi giovani incontrati presso il parco hanno ritenuto la situazione "normale". Occorre far sapere loro che non è così, invitarli a boicottare quell'attività nell'attesa che le istituzioni e le forze di sicurezza competenti ripristinino al più presto l'abuso messo in atto e il degrado in cui versa da troppo tempo il parco più grande della città.

L'illegalità è sempre contagiosa, lo è ancora di più quella costruita sotto gli occhi di tutti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Compro 3mila dosi del vaccino Sputnik con la mia indennità"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento