"Banda" di ragazzini semina il panico nel quartiere San Michele: denunciati atti vandalici, insulti e minacce

Una ventina i ragazzi che nel quartiere San Michele stanno destando allarme e preoccupazione. Atti vandalici, insulti e minacce sono stati messi nero su bianco. Le denunce ci sono. 

Nella foto il gruppetto di ragazzini

C'è un gruppetto di ragazzini che seminerebbe panico e terrore nel quartiere San Michele di Foggia. Ampia preoccupazione avrebbero espresso le insegnanti di una scuola d'infanzia situata tra Largo Madonnina e via Fania. La "banda" minerebbe anche la quiete e la serenità dei residenti, oltre che quella della comunità dei fedeli della vicina chiesa di San Michele Arcangelo di via Capozzi.

Atti vandalici, insulti e minacce sono stati messi nero su bianco. Le denunce ci sono. 

Dal mese di dicembre si sarebbero verificati alcuni spiacevoli episodi, immortalati anche dalle telecamere dell'istituto scolastico, ovvero il tentativo da parte del gruppo di bulli di forzare, danneggiando, l'ingresso secondario, determinando una spesa di riparazione di circa 1000 euro. 

Pochi giorni la sfrontatezza dei giovanissimi bulli si è materializzata nuovamente con i danni provocati alle telecamere della stessa scuola d'infanzia. Una ventina i ragazzi che nel quartiere San Michele stanno destando allarme e preoccupazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento