menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bancarelle abusive in prossimità di un semaforo

Bancarelle abusive in prossimità di un semaforo

A Foggia si smontano i chioschi sequestrati, ma la città è piena di bancarelle abusive

Nasce a Foggia il 'Comitato per la Legalità'. Oggi sono partite le operazioni di rimozione dei manufatti in legno sequestrati dai carabinieri nel febbraio scorso

Nel giorno in cui la società incaricata dal comune di Foggia ha cominciato a rimuovere i manufatti in legno sequestrati l’undici febbraio scorso, in città il fenomeno dell’abusivismo commerciale sembra non trovare ostacoli. Per questo motivo è nato il ‘Comitato per la legalità’:  “A Foggia questo concetto continua ad essere ambiguo. La legalità non può essere di serie A o serie B, ma è unica e deve essere rispettata da tutti, dalle alte cariche, fino al disoccupato”.

BANCARELLE ABUSIVE A FOGGIA: LE FOTO

Nonostante l’intervento della Procura della Repubblica e le buone intenzioni annunciate e più volte ribadite dagli amministratori comunali, per le strade del capoluogo dauno e davanti ai semafori, prosegue l’attività degli abusivi: “Come mai alcune baracche sono state chiuse ed altre continuano ad esistere con tanto di gazebo permanente o di inferriata utile al mantenimento delle casse?” tuonano dal neonato comitato.

I paladini della legalità aggiungono: “Il prefetto, il sindaco e la procura devono nuovamente intervenire per fermare chi continua a fregarsene della legalità, che a Foggia viaggia a corrente alterna. Non si chiudono cinque baracche per dare esempio e poi ne facciamo restare trenta”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento