Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Ospedale - Parco San Felice / Viale Luigi Pinto

Foggia, soccorre donna incinta e la porta in ospedale: Angelo nasce il giorno di Natale

E' accaduto questa mattina al pronto soccorso degli ospedali riuniti di Foggia. Angelo sta bene, pesa 2,135 kg, e ha rischiato di nascere in strada

Ha rischiato di nascere in strada, “al freddo e al gelo”, il 25 dicembre. Ma duemila anni dopo l’illustre Predecessore. E’ questa la storia di Angelo, un maschietto di 2,135 kg nato al pronto soccorso degli ospedali riuniti di Foggia solo grazie al provvidenziale intervento di un ragazzo che ha soccorso la sua mamma, piegata in due dai dolori delle doglie, mentre era in strada.

Aveva fretta di nascere Angelo: mamma Alina – una donna rumena di 25 anni, all’ottavo mesi di gravidanza – attendeva il suo arrivo a fine gennaio, ma le contrazioni l’hanno sorpresa con quattro settimane di anticipo. Solo la freddezza del suo soccorritore ha fatto sì che Angelo nascesse in ospedale, ricevendo le opportune cure del caso.

A suo figlio, Alina ha dato il nome di Angelo, forse proprio in omaggio al suo “angelo custode”, ossia il ragazzo foggiano di circa 30 anni, di cui non conosce nemmeno il nome. Quello stesso ragazzo che l’ha notata mentre si contorceva in strada per le contrazioni in atto, l’ha fatta salire nella sua auto e l’ha trasportata al pronto soccorso cittadino, dove l’equipe guidata dal primario Vito Procacci l’ha aiutata a partorire.

Alina e il suo bambino ora stanno bene. Questo fiocco azzurro ha trasformato il turno di notte al pronto soccorso del nosocomio foggiano in una festa per medici, infermieri, ausiliari e guardie giurate del reparto, che hanno regalato alla giovane donna dell’Est un paio di scarpine per il nuovo arrivato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foggia, soccorre donna incinta e la porta in ospedale: Angelo nasce il giorno di Natale

FoggiaToday è in caricamento