Cronaca Rignano Garganico

Rignano Garganico, raccolgono e accendono petardo inesploso: gravi tre bambini

Un bimbo di otto anni ha perso la mano mentre un 11enne ha riscontrato gravi lesioni ad un occhio. I tre sono ricoverati all'ospedale di San Giovanni Rotondo

All’indomani della Notte di Capodanno a Rignano Garganico si è sfiorata la tragedia. Tre ragazzini, due di otto e uno di 11 anni, sono rimasti feriti in modo grave per lo scoppio di un petardo inesploso che avevano raccolto a terra e tentato di accendere.

BOTTI DI CAPODANNO: 7 FERITI, 3 BOMBE CARTA

Uno dei due bimbi più piccoli ha subito l’amputazione della mano mentre l’altro ha riportato ferite al volto, oltre che ad una mano. Il più grande ha riscontrato gravi lesioni ad un occhio, con rischio per il visus. I tre sono ricoverati nella Casa Sollievo della sofferenza di San Giovanni Rotondo: la prognosi è di 40, 50 e 60 giorni.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rignano Garganico, raccolgono e accendono petardo inesploso: gravi tre bambini

FoggiaToday è in caricamento