rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Corte d'Appello nel Foggiano, la Commissione Giustizia avvia l'esame della proposta

Il prossimo martedì, 19 ottobre, è in programma l'avvio dell'esame in sede referente del disegno di legge n. 758, sull'istituzione di una sezione distaccata della corte di appello in Capitanata. Riferisce alla Commissione il sen. Andrea Ostellari

La giustizia di prossimità pugliese al centro dei lavori della II Commissione Giustizia. Il prossimo martedì, 19 ottobre, infatti, è in programma l'avvio dell'esame in sede referente del disegno di legge n. 758 (qui il testo), sull'istituzione in Foggia di una sezione distaccata della corte di appello di Bari, di una sezione distaccata della corte di appello di Bari in funzione di corte di assise di appello, di una sezione distaccata del tribunale per i minorenni di Bari, di una sezione distaccata della Direzione distrettuale antimafia di Bari. Riferisce alla Commissione il sen. Andrea Ostellari.

Primo firmatario del disegno di legge del 7 agosto 2018 è l'esponente del Movimento 5 Stelle, il senatore Marco Pellegrini - membro della Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali, anche straniere e membro della commissione parlamentare di inchiesta sul sistema bancario e finanziario. 

Sulla possibilità di istituire una sede distaccata della Corte d'Appello nel territorio di Lucera, si era recentemente espressa la Ministra della Giustizia, Marta Cartabia, recentemente ospite dell'Università di Foggia: “Non è nel mio stile fare promesse, posso dirvi che questa richiesta è complicata da realizzare, perché richiede interventi normativi che dovrebbero passare attraverso una revisione della geografia giudiziaria che non posso garantire nell'immediato", aveva spiegato.

Le sue parole non hanno però demoralizzato i sindaci di Lucera e San Severo, Giuseppe Pitta e Francesco Miglio che, due giorni dopo, sono volati a Roma per consegnare il documento al capo di gabinetto del Ministero della Giustizia: "L'escalation criminale sul territorio è direttamente proporzionale all'assenza ed alla lontananza dei presidi di Giustizia e, tal proposito, sarebbe quanto mai attuale rivedere ed allargare la presenza di tali presidi in quella che ormai è la conclamata terra della quarta mafia”, hanno spiegato i primi cittadii.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corte d'Appello nel Foggiano, la Commissione Giustizia avvia l'esame della proposta

FoggiaToday è in caricamento