Troppi incidenti gravi e mortali, installati autovelox ma "balordi" ne incendiano uno: "Non è una pista di Formula uno"

Nella notte uno dei rilevatori della velocità installati a Zapponeta è stato dato alle fiamme. Il commento del consigliere comunale Nico La Macchia che ricorda la tragedia in cui perse la vita una ragazza di Manfredonia

I rilevatori di velocità e quello incendiato

Rabbia e sconcerto a Zapponeta per l'incendio di uno dei rilevatori della velocità installati nell'abito di quella che il consigliere comunale Nico La Macchia definisce 'operazione sicurezza stradale': "Non ci fermerà certamente l'azione di qualche balordo che nella notte ha incendiato uno dei box installati" scrive su Facebook La Macchia. "Vogliamo una Zapponeta più sicura e noi siamo sulla strada giusta"

Il consigliere comunale rimarca l'intenzione dell'amministrazione comunale di voler mettere in sicurezza la cittadina al confine con la BAT: "Corso Manfredonia non sarà più una “pista di formula uno, dalla prossima settimana saranno attivati i rilevatori di velocità e cominceremo con il rifacimento del manto stradale dal primo ponte fino al distributore di benzina con una nuova segnaletica orizzontale e verticale"

La Macchia fa sapere anche che verrà vietato il transito ai mezzi pesanti nel centro abitato: "Nei prossimi mesi, installeremo le telecamere di videosorveglianza e rifaremo tutta la strada su Corso Manfredonia con la realizzazione di rotonde"

L'amministratore del comune foggiano ricorda il terribile incidente stradale in cui qualche anno fa perse la vita una ragazza di Manfredonia: "Non possiamo dimenticare chi su questa strada ha lasciato i propri cari. La ricorderemo e la onoreremo come si deve nei prossimi mesi, perché non succeda mai più"

L'a decisione di installare i rilevatori della velocità non ha trovato il parere favorevole di tutti. O almeno in parte.

Lo si evince dalle considerazioni avanzate da alcuni iscritti al gruppo 'Lottiamo per la sistemazione della Sp 141 delle Saline', la strada che collega il Nord barese al Gargano teatro di numerosi incidenti stradali, per la quale la provincia di Foggia ha previsto un intervento di circa 225mila euro nei pressi dell'ingresso cittadino di Manfredonia. Altri invece plaudono all'iniziativa dell'amministrazione comunale: "Andate avanti, non fatevi intimorire dai vigliacchi" (in riferimento al rilevatore incendiato).

I rilevatori di velocità fissi installati nel territorio di Zapponeta sarebbero 12, di cui un paio installati sui pali della pubblica illuminazione. Il limite di velocità è di 50 km/h

Potrebbe interessarti

  • Il fascino di Càlena, l'abbazia sul Gargano dove si narra vi sia custodito il tesoro di Barbarossa

  • La grotta di San Michele che si specchia sul lago di Varano, un luogo suggestivo che trasmette una sensazione di pace

  • Colon irritabile: cos'è, sintomi e possibili cause

  • Arredare casa: le 5 piante da interno che non hanno bisogno di luce

I più letti della settimana

  • Francesco Ginese non ce l'ha fatta: è morto a Roma

  • Tragedia nelle acque del Gargano: bagnante muore annegato

  • Tragedia alle porte di Foggia, violento impatto tra un furgone e una moto: c'è una vittima

  • Tutta Foggia è con Francesco, che lotta tra la vita e la morte: si è reciso l'arteria femorale mentre scavalcava un cancello

  • Foggia in lacrime per la tragica morte di Francesco: "Addio amico mio, non doveva finire così!"

  • Terribile incidente in moto, muore 38enne foggiano. "Ciao bomber, ora fai gol anche in Paradiso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento