Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Viale Ferrovia

Bracciante senza vita nel parcheggio del supermercato, oggi l'autopsia: chiarirà come è morto il 42enne

Il decesso, secondo le prime ipotesi investigative, è avvenuto sicuramente in altro luogo rispetto a quello del ritrovamento. Le indagini sono affidate ai carabinieri che, al momento, non escludono alcuna pista

Il luogo del ritrovamento

Verrà effettuata nella giornata di oggi, dai tecnici della Medicina Legale di Foggia, l’autopsia sul cadavere del bracciante 42enne di origini polacche ritrovato senza vita, all’interno di un’auto, nel parcheggio di un supermercato alla periferia di Orta Nova.

Gli esiti dell’esame autoptico saranno fondamentali per fare luce sulle cause, luogo e ora della morte dell'uomo. Il decesso, secondo le prime ipotesi investigative, è avvenuto sicuramente in altro luogo rispetto a quello del ritrovamento. Le indagini sono affidate ai carabinieri che, al momento, non escludono alcuna pista.

militari stanno anche analizzando i filmati delle telecamere presenti in zona per ricostruire quanto accaduto lo scorso lunedì mattina, nei pressi di viale Ferrovia, ad Orta Nova. L’uomo, impiegato come bracciante nei campi, potrebbe essere morto per cause naturali.

Dalla prima ispezione cadaverica, infatti, erano emersi segni quali una tumefazione al volto e delle escoriazioni su un fianco (compatibili con il trascinamento del corpo verso la macchina), ma nessuna ferita riconducibile a morte violenta.

Il cadavere è stato ritrovato avvolto in una coperta, sul sedile posteriore di una Opel Astra, di proprietà di un conoscente della vittima. Lo stesso, poco prima, aveva allertato il 118 chiedendo aiuto per un amico in preda ad un malore. All’arrivo del 118, però, per il 42enne non c’era più nulla da fare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bracciante senza vita nel parcheggio del supermercato, oggi l'autopsia: chiarirà come è morto il 42enne

FoggiaToday è in caricamento