rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca Centro - Cattedrale / Via della Repubblica

Caos in via della Repubblica: strattona ragazza e la costringe a salire sul bus, all'arrivo della polizia prende a 'testate' il mezzo

La scena non è passata inosservata ad un cittadino che ha prontamente allertato il 113. La polizia ha quindi intercettato e bloccato il mezzo per ricostruire l'accaduto

Strattona una donna e la costringe a salire su un autobus. Ma la scena è stata notata da un passante che ha immediatamente allertato la polizia. Così, nella serata di ieri, due 'Volanti' della questura e del Reparto Prevenzione Crimine hanno intercettato il mezzo appena partito da piazza San Francesco, a Foggia, e lo hanno bloccato in via della Repubblica.

I poliziotti hanno quindi raggiunto la coppia seduta in fondo all’autobus: la ragazza, ancora in lacrime, è stata ascoltata separatamente, sostenendo di essere la nipote dell'uomo e negando maltrattamenti da parte dell'uomo, cittadino marocchino di 51 anni, suo connazionale.

Nel frattempo, l'uomo, con regolare permesso di soggiorno per lavoro, si opponeva al colloquio tra i poliziotti e la donna, inveendo verso gli agenti e tentando di colpire le vetrate dell’autobus con delle testate. Entrambi sono stati quindi accompagnati negli Uffici della Questura: la donna riferiva di avere solo un rapporto di amicizia con l’uomo, che aveva avuto una crisi di pianto e che il 51enne l’aveva aiutata a salire sull’autobus.

Quest'ultima, 32enne marocchina, irregolare sul territorio dello Stato, è stata denunciata per ingresso e soggiorno illegale e messa disposizione dell’Ufficio Immigrazione per gli atti di loro competenza. L’uomo invece è stato denunciato in stato di libertà per resistenza a Pubblico Ufficiale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos in via della Repubblica: strattona ragazza e la costringe a salire sul bus, all'arrivo della polizia prende a 'testate' il mezzo

FoggiaToday è in caricamento