menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Panico in autostrada: coppia di anziani contromano lungo l'A14 Foggia-Cerignola

Solo il pronto intervento della polizia ha evitato il peggio. A bordo dell'auto una coppia di anziani, uno dei quali con grave patologia invalidante

In autostrada, contromano. Una coppia di anziani ha seminato il panico tra gli utenti della tratta autostradale A14 Foggia - Cerignola procedendo per alcuni km contromano. Gli operatori della Sottosezione Autostradale della Polstrada hanno evitato gravi pericoli e incidenti individuando - su segnalazione della sala operativa di Bari - un'auto con due persone a bordo, che viaggiava contromano in corsia di sorpasso da Foggia in direzione Cerignola ossia carreggiata riservata ai soli veicoli diretti da Cerignola verso Foggia.

Gli agenti, resisi conto dell'estrema gravità della situazione, dopo una doppia inversione di marcia avvenute al casello di San Severo ed a quello di Foggia Sud - zona industriale, hanno adottato manovra di Safetycar, mettendo in sicurezza tutti i veicoli che giungevano in velocità da tergo.  Avvistato il veicolo, gli stessi si proiettavano con l'avantreno dell'auto di servizio su quello dell'auto che procedeva contro mano al fine di bloccarne la marcia ed evitare l'impatto con le auto provenienti in direzione opposta, rallentate con la "safetycar".

Nella circostanza, uno dei due operatori, sceso dall'auto di servizio, ha fatto defluire il traffico in corsia di marcia mentre l'altro si è posto alla guida dell'auto in contromano e, invertendone il senso di marcia, ne ripristinava il normale transito. L'autovettura in questione è stata portata presso gli uffici della Sottosezione autostradale dove si accertava che il trasportato soffriva di grave patologia invalidante ed era completamente non deambulante. La donna alla guida, invece, è stata dichiarata, dell'Ufficiale medico della Polizia di Stato intervenuto, non idonea alla guida. I due anziani non avendo parenti e/o amici che potessero assisterli ed accompagnarli peri il viaggio hanno fatto ricorso ad un autista.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Proprietà e benefici delle fave

Attualità

O la si salva o la si uccide

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento