Grave episodio in viale Francia: palestra nel mirino dei vandali (dopo la denuncia del Pantanella occupato abusivamente)

Solo pochi giorni fa il Consorzio Consport, di cui fa parte il centro fitness e yoga di viale Francia colpito, aveva denunciato il caso del Pantanella occupato abusivamente che ostacolava il progetto della 'Cittadella dello Sport'

La vernice sulla vetrata della palestra e il secchio

A poche ore dalla denuncia del Consorzio Consport sull'occupazione abusiva che blocca da mesi il piano di riqualificazionne - sancito con delibera comunale - dell'impianto sportivo Pantanella, il centro fitness e yoga Omsairam, sito in viale Francia, immediatamente a ridosso dell'area in questione, ha subito un atto vandalico durante le ore notturne di mercoledì.

Le vetrate d'ingresso della palestra e la parete soprastante sono state vistosamente imbrattate da schizzi di vernice il cui secchio è stato poi lasciato davanti all'ingresso del centro sportivo.

In attesa che le indagini degli organi preposti facciano il loro corso a seguito della segnalazione prontamente effettuata dalla direzione, si ricorda che l'a.s.d. Omsairam, titolare della palestra, è una delle associazioni del Consorzio Consport, che, per concessione del Comune di Foggia, dovrebbe riqualificare l'area pubblica con il progetto di una 'Cittadella dello Sport e del Fitness' a cielo aperto, ma che, invece, da mesi è impossibilitato a procedere con i lavori per via di un'occupazione abusiva già denunciata da tempo alle istituzioni competenti, e, non più di due giorni fa, anche a mezzo stampa.

Che si tratti di vandalismo o di un'azione ricollegabile ad altre logiche, appare singolare che quest'atto arrivi a poche ore dalla denuncia effettuata da Consport circa la situazione di stallo che attanaglia il progetto sportivo sull'area Pantanella.

Un gesto grave, tanto materialmente quanto simbolicamente, nella settimana in cui a Foggia si è celebrata, proprio ieri, su iniziativa dell'amministrazione comunale la Giornata della Legalità dal titolo "Non voltiamo le spalle". Auspicio che non solo il consozio, ma tutti i cittadini di Foggia si augurano diventi presto realtà anche a Pantanella, dove l'allerta resta alto e la legalità tanto sbanderiata ad oggi è, purtroppo, ancora un optional.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • 170 pazienti in terapia intensiva e 1392 in area non critica in Puglia. Nel Foggiano covid-free solo due comuni su 61

Torna su
FoggiaToday è in caricamento