Vandali deturpano un simbolo della città: imbrattato il leone romano della Concattedrale di Ascoli

Ignoti hanno danneggiato la statua collocata nei pressi della Concattedrale con della vernice blu. Antolino: "In salita il percorso verso il senso civico"

"Ancora una volta la città è stata bersaglio di un vile atto vandalico, che ha danneggiato il leone romano collocato nei pressi della Concattedrale. Un reperto archeologico di grande importanza per la nostra città, un simbolo che ha resistito ai secoli e che oggi è stato imbrattato, da ignoti, con della vernice blu", è quanto dichiara il Consigliere comunale del Movimento Cinquestelle di Ascoli Satriano Potito Antolino, dopo che alcuni ignoti hanno danneggiato la statua presente nei pressi della chiesa madre. Lo stesso Antolino, nei giorni scorsi, era stato vittima di un atto vandalico

"Quanto accaduto è indicativo di come sia tutto in salita il percorso verso un senso civico, tale per cui si possa dare la giusta importanza ai beni comuni, soprattutto quelli archeologici di cui la nostra città è rigogliosa. Negli occhi abbiamo ancora le fiamme che hanno avvolto Villa di Faragola un anno e mezzo addietro. Negli scorsi giorni, poi, si è verificato quest’altro scempio ai danni del nostro patrimonio, che ha indignato tutta la cittadinanza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Credo - conclude Antolino - che si debba insistere sui percorsi di educazione, a principiare dalle scuole concittadine, per far capire la gravità di questi gesti. Nel contempo, bisogna utilizzare dei deterrenti per evitare che gli stessi gesti possano essere reiterati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 12 nuovi positivi nel Foggiano e tre focolai (circoscritti). In Puglia 20 contagiati e nessun morto

  • Ultima ora: catturato il super ricercato Cristoforo Aghilar

  • "Ho ancora i brividi". Terrore sulla superstrada del Gargano, auto semina il panico e si schianta: "Salvi per miracolo"

  • Omicidio a Cerignola: almeno 11 colpi d'arma da fuoco, così è stato ucciso Cataldo Cirulli detto 'Dino Str'ppen'

  • Coronavirus: aumentano i casi in Puglia, sono dieci di cui due in provincia di Foggia

  • San Severo, esplosione nella fabbrica di fuochi Del Vicario: c'è un ferito. Il sindaco: "Preghiamo per Luciano"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento