Vernice e bottiglia molotov contro la villetta del sindaco: atto intimidatorio a Poggio Imperiale

E' accaduto la scorsa notte, ai danni dell'abitazione del primo cittadino Alfonso D'Aloiso. Sull'accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri

Alfonso D'Aloiso

Atto intimidatorio contro il sindaco di Poggio Imperiale. Una bottiglia incendiaria (simil-molotov) e un secchio di vernice grigia sono stati lanciati, la scorsa notte, contro l'abitazione del sindaco di Poggio Imperiale, Alfonso D'Aloiso.

Il fatto è accaduto dopo l'una della scorsa notte, in via Montenero: la vernice ha imbrattato parte della facciata della villetta, mentre la bottiglia incendiaria ha danneggiato parzialmente una finestra. In quel momento nessuno era in casa. Sull'accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri, che stanno verificando la presenza di telecamere in zona. Non è la prima volta che il primo cittadino viene preso di mira: solo un anno fa, su alcuni muri della cittadina dell'Alto Tavoliere apparsero scritte ingiuriose contro la sua persona.

"Alfonso D'Aloiso non è solo, sono e siamo al suo fianco. Violenza e minacce si battono uniti, perciò solidarietà e collaborazione con il sindaco di Poggio Imperiale saranno sempre più intense". Lo ha detto l'assessore al Bilancio e Programmazione della Regione Puglia, Raffaele Piemontese, commentando l'atto intimidatorio di cui il sindaco del PD è rimasto vittima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale, auto esce fuori strada e si schianta contro un albero: muore 44enne

  • Tenta il suicidio, sospeso nel vuoto tra il balcone e l'asfalto perde i sensi: figlio, vicino, carabinieri e 115 gli salvano la vita

  • Attimi di tensione al Grandapulia, migranti minacciano di "bloccare il Natale": cariche della polizia e lanci di pietre

  • Inseguimento da film nel Foggiano: fuga a folle velocità tra la nebbia per 40 km, volanti speronate e sul finale lo schianto

  • Presa la banda foggiana che assaltava i bancomat: tre colpi in 20 giorni, quattro arresti

  • Aggredita dai vicini per una colonia felina, finisce in ospedale volontaria animalista: "Colpita in faccia con un portachiavi appuntito"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento