Cronaca

Distrutti i vetri dell'auto di Massimo Dicecca: atto intimidatorio contro direttore Ataf

E' accaduto la scorsa notte: infranto parabrezza e lunotto posteriore. Il primo cittadino, Franco Landella: “Un atto squallido che condanno in modo fermo e totale”

Danneggiata l’auto del direttore di Ataf Spa. Infranti da ignoti, la scorsa notte, i vetri del parabrezza e del lunotto posteriore dell’auto privata di Massimo Dicecca, vittima di un vigliacco gesto intimidatorio. “Un atto squallido - come lo ha definito il primo cittadino Franco Landella, esprimendo la solidarietà dell’Amministrazione comunale - che condanno in modo fermo e totale”.

“Quello che ha colpito l’automobile del direttore Dicecca è un vero e proprio atto delinquenziale, sul quale sono certo gli organi inquirenti sapranno fare chiarezza – dichiara il sindaco di Foggia –. Per parte mia, invito il direttore di Ataf ad andare avanti con rinnovato impegno nel lavoro che lo vede affrontare i molteplici problemi e le numerose difficoltà che riguardano la nostra azienda di trasporto e per i quali, insieme, stiamo elaborando le migliori e più efficaci strategie di risoluzione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Distrutti i vetri dell'auto di Massimo Dicecca: atto intimidatorio contro direttore Ataf

FoggiaToday è in caricamento