Cronaca

Nicandro Marinacci intimidito con due colpi di fucile sparati in aria

Il consigliere provinciale dei Popolari per il Sud si trovava presso l'azienda di famiglia a "Monte Nero" con la moglie e un caro amico. Denunciati i bracconieri

Atto intimidatorio a Nicandro Marinacci. E' accaduto ieri mattina presso l'azienda di famiglia a Monte Nero, località San Marco in Lamis. Il consigliere provinciale dei Popolari per il Sud si trovava con la moglie e un caro amico di famiglia. Alcuni bracconieri, forse due, hanno bucato la rete di recinzione, probabilmente con l'intento di far scappare gli animali.

Il neo candidato sindaco del centrodestra alle prossime elezioni comunali a San Nicandro Garganico, quando si è accorto dell'accaduto, ha invitato i bracconieri ad allontanarsi, ricevendo in tutta risposta frasi ingiuriose e due colpi di fucile (pare siano stati sparati in aria).

Marinacci si è recato presso il comando dei Carabinieri di San Marco in Lamis e ha denunciato il fatto, aggiungendo di aver riconosciuto la persona che ha sparato e di essere quasi certo che si trattasse di sangiovannesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nicandro Marinacci intimidito con due colpi di fucile sparati in aria

FoggiaToday è in caricamento