Atti vandalici a due passi dal Comune. Landella: “Chi lo ha fatto va isolato e messo ai margini”

Le dichiarazioni di Franco Landella sugli atti vandalici in via Le Maestre

I muretti distrutti

Il sindaco di Foggia commenta l’ennesimo atto vandalico compiuto nella piazza di via Le Maestre, alle spalle di Palazzo di Città, e non risparmia parole forti all’indirizzo de o degli autori del gravissimo episodio: Vandalizzare una piazza, nel cuore della città, a due passi dai palazzi delle istituzioni, è qualcosa che fa rabbrividire. È il sintomo evidente di un’inciviltà profonda, radicata, violenta. Siamo sbigottiti di fronte a questa pervicacia ignobile, che pare aver preso di mira il tratto di via Le Maestre alle spalle di Palazzo di Città, prima imbrattandolo con scritte oscene ed oggi addirittura distruggendone i muretti. La condanna per queste azioni è totale. Senza alcuna possibilità di attenuante o giustificazione. Non si tratta di una ‘bravata’. Né uno scempio di tale portata può essere derubricato a ‘ragazzata’. Siamo ampiamente nel campo dell’inciviltà più completa, rispetto alla quale esprimo lo sdegno dell’Amministrazione comunale, interpretando il sentimento dell’intera comunità cittadina.

Prosegue il primo cittadino: “Siamo già al lavoro per provvedere rapidamente alla riparazione delle conseguenze di questa gratuita e vigliacca dimostrazione di vera e propria delinquenza. Contestualmente il Corpo di Polizia Municipale ha avviato le indagini per verificare la possibilità di risalire agli autori degli atti di vandalismo, in modo da poterli denunciare senza indugio alle autorità competenti. L’area è infatti controllata attraverso il sistema di videosorveglianza, attivo e funzionante”

Franco Landella conclude: “Chi si è reso protagonista di questo comportamento scellerato, a cui mancano le più elementari nozioni di rispetto dei beni e degli spazi pubblici, va isolato e messo ai margini dalla maggioranza dei cittadini perbene. Vandalizzando quella piazza si è procurato un danno a tutti i foggiani. Si è inferta una ferita a ciascuno di noi. I vandali sono nemici di Foggia. E noi dobbiamo impegnarci con ancor maggior vigore a sconfiggere loro e le orrende pratiche a cui sono abituati”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento