Stornara, ringhiere divelte e danni ai lampioni della luce. Il sindaco ai cittadini: "Troviamo i responsabili"

Atti vandalici nella notte presso l'area mercatale di Stornara. La rabbia e lo sdegno del sindaco Rocco Calamita, che chiede la collaborazione della gente

Le foto

Il sindaco di Stornara Rocco Calamita esprime rabbia e sconcerto per quanto accaduto la scorsa notte presso l'area mercatale, dove sono state divelte le ringhiere dell’anfiteatro e sono stati danneggiati i lampioni della pubblica illuminazione. 

Atti vandalici, lo sfogo del sindaco di Stornara

Quanto avvenuto è un gesto deplorevole ad opera di chi cerca di dare sfogo alla propria inciviltà distruggendo ciò che è della collettività. Ognuno di noi non può pensare di addossare le responsabilità sempre agli altri, sarebbe bene che invece ognuno di noi desse il proprio contributo per il miglioramento della comunità segnalando a chi di dovere certe azioni. 

Amare il nostro paese vuol dire soprattutto, avere rispetto di ciò che siamo e dei luoghi dove viviamo difendendoli da chiunque deturpa l’ambiente e l’immagine. Usciamo fuori dal concetto che la denuncia è infamia. Nella qualità di sindaco farò formale denuncia di quanto avvenuto. Se qualcuno ha visto è pregato di informare gli organi di polizia, usciamo dall’omertà e aiutiamo gli inquirenti a trovare i responsabili. Solo così dimostreremo di amare veramente il nostro paese e di rispettare i tanti cittadini onesti che ci vivono. 

Ancora una volta, quindi, ci troviamo a fare i conti con l'inciviltà di chi crede di divertirsi danneggiando la cosa pubblica. E’di prossima istallazione l’impianto di videosorveglianza con 30 punti dislocati su tutto il territorio comunale. Questa piccola minoranza di persone non riuscirà ad offuscare l'immagine di una comunità che oggi prova sdegno e rabbia per alcuni gesti insensati e pericolosi compiuti la scorsa notte.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento