Cronaca

Produce atti falsi per ottenere un rinvio dell'udienza: nei guai penalista di Foggia

Stando alle indagini, il legale, per ottenere un rinvio dell'udienza per "legittimo impedimento", avrebbe prodotto un atto pubblico falso, con tanto di timbro di cancelleria e giudice relativo alla fissazione di un interrogatorio di garanzia

Tribunale di Foggia

Divieto temporaneo di esercitare la professione. E’ la misura adottata nei confronti di un avvocato penalista del foro di Foggia, eseguita ieri sera gli agenti della squadra mobile, su disposizione della locale Procura della Repubblica.

Le indagini sono state coordinate dalla pm Laura Guidotti: la misura interdittiva ha validità dieci mesi ed è stata applicata nei confronti del professionista foggiano, difensore di fiducia di alcuni imputati nell'ambito di procedimenti pendenti presso il tribunale di Foggia.

Secondo quanto accertato nel corso delle indagini, il legale, per ottenere un rinvio dell'udienza per “legittimo impedimento”, avrebbe prodotto un atto pubblico falso, con tanto di timbro di cancelleria e giudice relativo alla fissazione di un interrogatorio di garanzia da tenersi in altra città, ma nella medesima data e per conto di un indagato rivelatosi inesistente. Le indagini hanno avuto inizio nel marzo 2015.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Produce atti falsi per ottenere un rinvio dell'udienza: nei guai penalista di Foggia

FoggiaToday è in caricamento