Cronaca Vieste

Attentato a Vieste: incendiati cinque mezzi compattatori della S.I.ECO

Attentato alla ditta che si occupa della raccolta rifiuti. Il rogo avrebbe causato danni per oltre 500mila euro. Due giorni fa la ditta ha licenziato 28 lavoratori stagionali

Quasi sicuramente è di origine dolosa l'incendio che ieri notte ha distrutto cinque mezzi compattatori della S.I.ECO, la ditta di igiene urbana che a Vieste si occupa della raccolta rifiuti.

Secondo quanto accertato dai carabinieri, le fiamme avrebbero avvolto prima un mezzo per poi propagarsi e avvolgere gli altri. I cinque compattatori erano in sosta in un parcheggio alla periferia del centro garganico.

Il rogo avrebbe causato danni per oltre 500mila euro.

Gli investigatori, che attendono i risultati della perizia dei Vigili del Fuoco, stanno anche verificando se l'attentato possa essere messo in relazione con il licenziamento di 28 lavoratori stagionali, fatto dalla S.I.ECO due giorni fa.

Si tratta di lavoratori assunti solo per la stagione turistica e per sopperire alle esigenze dei mesi estivi quando Vieste si popola di turisti.

Inoltre i mezzi distrutti dalle fiamme, tra pochi giorni, dovevano tornare alla sede centrale della Sieco perché erano nel centro garganico solo per la stagione estiva.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentato a Vieste: incendiati cinque mezzi compattatori della S.I.ECO

FoggiaToday è in caricamento