rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca San Giovanni Rotondo

Attentato a Boston: 3 morti e 144 feriti alla maratona, stanno bene gli atleti foggiani

Hanno partecipato anche tre corridori di San Giovanni Rotondo. Nessuno si sbilancia sulla matrice dell'attacco

C’erano anche tre atleti provenienti da San Giovanni Rotondo alla maratona di Boston, dove nel giro di 12 secondi due violente esplosioni a poche centinaia di metri dal traguardo, hanno provocato la morte di tre persone e 144 feriti, di cui 23 gravissimi. I tre corridori foggiani, Matteo Ciociola, Michele Giuliani e Gaetano De Santis, di 46, 45 e 41 anni stanno tutti bene. Sconvolti, ma illesi, i 227 atleti italiani che vi hanno preso parte.

TUTTO SULL'ATTENTATO DI BOSTON

Si tinge di sangue la maratona di Boston, tra le più seguite al mondo e quest’anno giunta alla sua 117esima edizione. Gli ordigni esplosi non erano ad alta intensità, ma contenevano chiodi e biglie di acciaio per renderli più letali. Lo riferiscono i media Usa, rilevando che la doppia esplosione, assieme alla scoperta di altri ordigni inesplosi, ricalca le caratteristiche di attacchi simili compiuti in Iraq e Afghanistan. Tuttavia nessuno al momento si sbilancia sulla matrice dell'attacco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentato a Boston: 3 morti e 144 feriti alla maratona, stanno bene gli atleti foggiani

FoggiaToday è in caricamento